Organizza il tuo matrimonio al Palazzo Paletta

Una promessa d’amore indimenticabile? Seguita da un matrimonio altrettanto unico? O un anniversario speciale per riaffermare l’impegno solenne del matrimonio?

Naturalmente a Verona, a pochi passi dal Duomo, nel centro storico della città d’amore più famosa al mondo!

La location

Palazzo Paletta Dai Prè, nuova location comunale per la celebrazione dei matrimoni con rito civile, offre agli sposi nel giorno del loro matrimonio una cornice da sogno per legare il proprio “si” alla città di Romeo e Giulietta, circondati dall’arte dei maggiori artisti del settecento veronese.

Un matrimonio su misura per voi

Affidatevi al vostro wedding planner oppure ai nostri consigli per organizzare “su misura” la cerimonia e la festa nuziale, dall’acquisto degli anelli al banchetto con il catering, gli addobbi floreali e il servizio fotografico.

Confidate ai testimoni i vostri desideri e a noi il budget che avete a disposizione e poi ... rilassatevi mentre la cerimonia che avete sempre immaginato diviene una emozionante e indimenticabile realtà.

Salemqdimensioni
Salone delle feste 92mq 12 x 7 x 9h
Sala delle Armature 46mq 7,50 x 6 x 5h
Sala Oro 32mq 6,50 x 5 x 5h
Sala del Pecchio 20mq 4,50 x 4 x 4h
Sala Felice dei fiori 51mq 8,40 x 6 x 4h

LA LOCATION IDEALE PER MATRIMONI, MEETING
E CONGRESSI SCARICA LA BORCHURE

Salone delle Feste (92 mq)

80 posti
35 posti
90 posti
120 posti

Nel salone principale delle “Feste”, due grandi tele alle pareti raffigurano “Il Sacrificio d’Ifigenia” di PIETRO ROTARI e “Achille trascina il corpo di Ettore” di CARLO SALIS, incorniciati da architetture dipinte a quadratura.

Nello stesso salone, tra le architetture dipinte, compaiono una serie di affreschi monocromi con scene ispirati all’Iliade e all’Eneide di GIORGIO ANSELMI.

Il soffitto del salone che sovrasta a nove metri d’altezza, sempre dipinto dallo stesso Anselmi, raffigura in affresco il “Trionfo di Giunone ed Atena” .

Richiedi informazioni

Sala delle Armature (46 mq)

40 posti
18 posti
36 posti
60 posti

Nella sala delle “Armature”, la parete decorata a tempera con la tecnica del trompe l’oeil risale alla prima metà del sec. XIX.

Il soffitto ad affresco, sempre di ANSELMI, raffigura in ovale “Il Tempo e la Vanità”.

Richiedi informazioni

Sala Oro (32 mq)

24 posti
14 posti
24 posti
30 posti

Il soffitto della sala “Oro” è caratterizzato da elementi decorativi color oro.

Richiedi informazioni

Sala del Pecchio (20 mq)

12 posti
8 posti
14 posti
20 posti

Nella sala del “Pecchio” nel corso del restauro è stato ritrovato l’affresco a soffitto attribuito a Domenico PECCHIO e a ZELOTTI

Richiedi informazioni

Sala Felice dei Fiori (51 mq)

45 posti
24 posti
40 posti
70 posti

Nel salone “Felice dei Fiori”, parte aggiuntiva del palazzo quattrocentesco, il soffitto ad olio che raffigura l’allegoria della Fortuna o la Primavera, risale al ‘600.

Alle pareti, le 8 nature morte su tela –adattate entro stucchi del tardo Settecento- sono una tipologia rara se non unica a Verona, forse dipinte dal parmigiano Felice di Biagi detto Felice dei Fiori, lungamente attivo a Verona all’epoca e caposcuola di tutti gli specialisti del genere all’inizio del ‘700, dove lasciò una serie di seguaci e imitatori.

Richiedi informazioni